Home » Eventi » Inaugurazione a.s. 2015-2016

Inaugurazione a.s. 2015-2016

gruppo

La rappresentativa del nostro Istituto Comprensivo

 

 

L’ Istituto Comprensivo di Santu Lussurgiu ha partecipato alla cerimonia di inaugurazione dell’a.s. 2015/16 tenutasi a Napoli lo scorso 28 Settembre, in rappresentanza delle scuole dell’Isola, insieme ad altri quattro Istituti isolani. Oltre all’orgoglio per tale responsabilità, l’invito per la nostra scuola è giunto ancor più gradito alla luce delle motivazioni che hanno indotto la Direzione Scolastica Regionale a scieglierci, insieme agli altri Istituti. La scelta infatti doveva ricadere fra quelle istituzioni che “non hanno partecipato alle precedenti manifestazioni e hanno sviluppato delle iniziative sui temi dell’alimentazione, della legalità, della lotta alla dispersione scolastica, delle attività sportive, con particolare attenzione all’inserimento degli studenti disabili“.Vedere riconosciuto l’impegno in questi campi è per noi motivo di grande soddisfazione, dato il grande lavoro che viene svolto in questa direzione e che caratterizza fortemente l’Offerta Formativa della nostra Scuola, continuamente impegnata nella realizzazione di un sistema scolastico inclusivo, nel perseguire il successo formativo di tutti e di ciascuno dei propri alunni e nel raggiungere le importanti mete formative che si manifestano nelle competenze di Cittadinanza.

La delegazione che ha rappresentato la scuola era composta dalla Prof. Mariantonietta Pinna e da quattro ragazzi provenienti dai tre plessi, Francesco Diego Malica e Gaia Deriu di Santu Lussurgiu, Ilaria Zuddas di Bonarcado e Luca Solinas di Seneghe,  che si sono particolarmente  distinti nello scorso anno per merito scolastico e serietà nelle diverse attività e in modo particolare nelle pratiche Sportive.

 

corazziere

I Corazzieri vigilano sulle autorità. In primo piano il Presidente Nazionale CIP Luca Pancalli

autorità

Il Capo dello Stato e il Ministro dell’Istruzion

Print Friendly
Share on FacebookEmail this to someoneShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Tumblr