Home » Il comprensivo

Il comprensivo

Amministrazione trasparente

Amministrazione Trasparente
Disposizioni generali
Programma per la trasparenza e l'integrità
Atti generali
Oneri informativi per cittadini e imprese
Scadenzario dei nuovi obblighi amministrativi
Attestazioni OIV o struttura analoga
Organizzazione
Organi di indirizzo politico – amministrativo
Sanzioni per mancata comunicazione dei dati
Articolazione degli uffici
Telefono e posta elettronica
Consulenti e collaboratori
Personale
Incarichi amministrativi di vertice
Dirigenti
Posizioni organizzative
Dotazione organica
Personale non a tempo indeterminato
Tassi di assenza
Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti
Contrattazione collettiva
Contrattazione integrativa
OIV
Bandi di concorso
Performance
Piano della Performance
Relazione sulla Performance
Ammontare complessivo dei premi
Dati relativi ai premi
Benessere organizzativo
Enti controllati
Enti pubblici vigilati
Società partecipate
Enti di diritto privato controllati
Rappresentazione grafica
Attività e procedimenti
Dati aggregati attività amministrativa
Tipologie di procedimento
Monitoraggio tempi procedimentali
Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d’ufficio dei dati
Provvedimenti
Provvedimenti organi indirizzo politico
Provvedimenti dirigenti
Controlli sulle imprese
Bandi di gara e contratti
Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici
Criteri e modalità
Atti di concessione
Bilanci
Bilancio preventive e consuntivo
Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio
Beni immobili e gestione patrimonio
Patrimonio immobiliare
Canoni di locazione o affitto
Controlli e rilievi sull’amministrazione
Servizi erogati
Carta dei servizi e standard di qualità
Costi contabilizzati
Tempi medi di erogazione dei servizi
Pagamenti dell’amministrazione
Indicatore di tempestività dei pagamenti
IBAN e pagamenti informatici
Opere pubbliche
Pianificazione e governo del territorio
Informazioni ambientali
Interventi straordinari e di emergenza
Altri contenuti

CONTESTO CULTURALE ECONOMICO E SOCIALE

Il comprensivo di Santu Lussurgiu  è composto dai tre plessi:

Santu Lussurgiu

Bonarcado

Seneghe

Cuglieri

  Le scuole operano nel  territorio del Montiferru dove l‘ economia è prevalentemente agro pastorale e si basa sull’ allevamento di ovini e bovini con colture specifiche legate a tali attività.

La realtà che scaturisce dall’ analisi delle risorse e della situazione socio-economica è quella di paesi legati alle proprie tradizioni dove l’ imprenditorialità inizia a muovere i primi passi.
I dati anagrafici, mostrano che la popolazione in età della scuola dell’ obbligo risulta in costante diminuzione. I nuclei familiari sono sempre meno numerosi, con evidenti ripercussioni a livello scolastico per la progressiva contrazione di classi nei tre ordini di scuola, presenti nel territorio.
Nel plesso di Santu Lussurgiu, per la presenza della Comunità Accoglienza San Giuseppe, il numero degli alunni è in continuo aggiornamento.

Considerata l’ omogeneità delle condizioni socio-economiche dei quattro plessi dell’ Istituto si propone un’ analisi accurata dei bisogni degli alunni e quindi un’ adeguata ricerca delle risorse presenti nel territorio (interne ed esterne alla scuola) per fare in modo che queste possano concorrere a soddisfarne per quanto è possibile i bisogni.

Per una crescita armonica e completa sono da prendere in considerazione quelli che sono i bisogni fondamentali degli alunni di ogni scuola di ordine e grado quali: il tempo libero, l’ associazionismo, l’educazione stradale, l’educazione alla salute, l’educazione ambientale e la valorizzazione della cultura storica locale e generale.
A questo proposito non mancano iniziative culturali e ricreative che possono soddisfare gli interessi e la curiosità dei ragazzi: impianti sportivi, scuole di ballo, coro polifonico, ludoteca (Seneghe) e centri di aggregazione che sono frequentati ma non dalla totalità dei ragazzi.

La scuola, pur operando con tante difficoltà, si trova inserita in un territorio che presenta alcune importanti strutture che possono affiancarla nel compito dell’ educazione come gli enti locali, il distretto sanitario, il corpo forestale e biblioteche comunali discretamente attrezzate.

Print Friendly
Share on FacebookEmail this to someoneShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Tumblr